si inseriscono all’interno di una azienda agricola vitivinicola a conduzione biodinamica di recente costituzione e ne completano in modo armonico l’organismo agricolo aziendale, dando espressione massima alla sua parte “ritmica-sensibile”, ma prendono forma dal motivo generatore delle future cantine che ne costituiranno il centro.

Il progetto nasce dalla tensione di dare forma ad un concetto olistico della vita e dell’universo di cui l’agricoltura biodinamica è un’espressione concreta e strutturata. 
Macrocosmo e microcosmo rispondono alle medesime leggi naturali e su questi principi e su queste leggi nasce il concetto di Harmonia a cui questo progetto aspira.
La visione olistica della vita e dell’universo ha pertanto radici molto antiche che ora, con la fisica quantistica, stanno trovando rispondenze scientifiche riconosciute anche in ambito accademico.
Gli elementi che abbiamo preso in considerazione nella realizzazione del progetto sono: 

la forma 
​l’acqua 
il suono e la musica 
la luce e il colore 
le scelte vegetali 
l’impiego della tecnologia EM ( effective microorganisms) 

Il progetto intende mettere in sinergia tutti questi elementi affinché si crei un’armonia in movimento dove ognuno ha un suo compito preciso in rapporto agli altri e al tutto dando così forza ad uno dei principi fondamentali del pensiero biodinamico/antroposofico, il concetto di organismo vivente